Alessia ci spiega il coraggio di chi rimane in Italia

Per la prima volta su questo blog oggi a parlare non è una persona che ha deciso di lasciare l’Italia ma Alessia, che invece ha deciso di rimanere. Ho letto con molta attenzione le sue parole, cariche di amarezza ma anche di una sincera speranza. La capisco perchè vive nella “mia” terra e so perfettamente di cosa parla. Sono certa che in tanti tra voi, leggendola, si ritroveranno in queste parole… La ringrazio e vi lascio in sua compagnia…Roberta

“Sono laureata da un anno in Scienze Filosofiche, consapevole del patrimonio celato dietro questo indirizzo accademico. Sin da piccola, direttrice del giornalino della scuola, sapevo che il mio futuro sarebbe stato dietro scartoffie, carte, penne e la conseguente evoluzione del pc. Scrivo da sempre, scrivo da quando ne ho memoria.” 

“Ho dovuto attendere qualche settimana prima di poter dare forma e senso compiuto al mio pensiero. Non ho scritto di getto, la conflittualità del mio ego non permette la libertà di esternare e vergare pensieri fluidi”.

Leggere quotidianamente le testimonianze di compaesani che hanno deciso di lasciare il Bel Paese, coraggiosamente, cercando di trovare fortuna altrove è quasi un appuntamento fisso. Spulci qua e là, leggi il blog di Roberta e pensi chissà cosa stanno facendo, chissà se loro riescono a rincorrere i loro sogni. Magari riescono a raggiungerli, magari riescono solo a sfiorarli. Per loro forse i sogni divengono opportunità. I sogni qui, invece, si precludono al margine esistenziale della rarità.

Leggi e pensi al coraggio che ti manca per compiere una decisione del genere, leggi e pensi che la tua terra, l’Italia, la Sicilia, è la più bella che ci sia (pensiero semplice e campanilista), leggi e pensi che tutto sommato un futuro migliore sia possibile.

Oggi sono il canone inverso in questo blog.

La musica dei miei giorni è un limbo di peregrine speranze.

Cosa mi aspetto dal domani? Cosa mi aspetto dalla mia Patria? Attendo con trepidazione che ci offra la possibilità di essere il cambiamento in divenire verso un futuro migliore.  Indugio lentamente nel compiere determinate scelte esistenziali perché è paradossale che un giovane si trovi a vivere immerso nella totale percezione di precarietà non solo lavorativa ma anche di quei famosi valori ancestrali.

Purtroppo poi il cinismo si fa spazio, sgomita violentemente, tra queste fittizie fantasie  e acquisisci l’amara consapevolezza che anche queste attese, estremamente ingenue, verranno disattese.

Proprio oggi sul Corriere della Sera campeggia un articolo di Gian Antonio Stella che titola “La Sicilia simbolo della disfatta turistica”, pezzo assai condivisibile che mette in luce come ci troviamo in un mattatoio di non fiducia. Ci troviamo avvizziti da sterili monologhi barocchi sull’importanza della crescita del turismo e di conseguenza del lavoro (miraggio!) da parte di quelli che dovrebbero essere gli specialisti del settore, di quelli che dovrebbero essere i tuoi rappresentanti, di quelli che dovrebbero amare la tua Terra come te, più di te.

Lo sapevate che verranno cancellati i voli da Catania diretti per Monaco, Mosca, Berlino, Amsterdam, Parigi, San Pietroburgo, Dusseldorf, Praga e per quanto riguarda quelli nazionali Bologna, Torino, Venezia, Verona? Palermo, ovviamente, non è da meno.

Quando leggi queste notizie cresce il senso di isolitudine, parafrasando Bufalino. Quando mediti su queste notizie, e non fai finta di girarti dall’altro lato per fingere che tutto vada bene per tutelare il tuo status mentale, la forza di volontà, o la pigrizia (dipende dai punti di vista!), che ti ancora a rimanere tuttora qua viene messa a dura prova.

Come una ring composition rievoco la palesata conflittualità del mio ego e sentenzio con rammarico «fino a quando si potrà sostenere una situazione del genere?!»

Per oggi rimango a Casa. Nel mio piccolo mondo fatto di frivole speranze cercherò di essere la “non involuzione” siciliana.

Alessia Aleo

Potete trovare Alessia ai seguenti indirizzi:

Acicastello Informa

http://www.acicastelloonline.it/

Acicastello on Line Reteradionetwork

1508642_10203669499043984_2785225532254365780_n

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *