Ausbildung (formazione professionale duale) in Germania

In molti avrete già sentito parlare dell’Ausbildung in Germania. Andiamo a vedere esattamente di cosa si tratta.

L’Ausbildung è una forma di apprendistato che consente ai giovani di entrare nel mondo del lavoro con una professione ben definita in mano.

Non sono richiesti particolari requisiti, basta aver frequentato la scuola dell’obbligo ed ovviamente bisogna avere una sufficiente conoscenza della lingua tedesca. Quindi, una volta individuate le aziende che offrono questa formazione, basta proporsi.

Immagine presa da internet
Immagine presa da internet

La durata varia dai due ai tre anni e mezzo, in base alla professione scelta. Considerate che al momento esistono circa 350 professioni riconosciute. Lo stipendio varia dai 300 € agli 800 € lordi al mese (dipende sempre dal tipo di formazione).

L’Ausbildung consiste in una formazione teorico-pratica, quindi si faranno ore di studio presso una scuola ed ore di lavoro presso un’azienda. Le ore di pratica sono superiori rispetto alle ore di teoria.

In molte professioni è previsto anche a metà corso un esame (esame parziale) e per tutti ci sarà un esame finale. Superato l’esame verrà rilasciato un Attestato riconosciuto su tutto il territorio federale.

I corsi iniziano sempre in concomitanza con l’inizio dell’anno scolastico i primi di Settembre. Non credo ci sia ufficialmente un limite di età ma sono formazioni indirizzate per lo più ai giovani.

Considerate che nelle offerte di lavoro qui in Germania è quasi sempre richiesta una formazione specifica senza la quale difficilmente si potrà trovare un buon lavoro con uno stipendio degno di questo nome.

Immagine presa da internet
Immagine presa da internet

22 commenti

  1. Ciao Paolo…esatto…anche io ho lasciato perdere per lo stesso motivo. Ho 37 anni e non posso permettermi di ricominciare tutto come se ne avessi 18. Inoltre non so se ne valga davvero la pena…insomma, in Italia le mie referenze valgono, qui no! Un saluto dalla nuvolosa Germania! 🙂

  2. Ciao Marta!

    Io, non ho più fatto nulla. E’ un percorso da prendere con decisione, determinazione e continuare. Avere contatti sul posto non guasta. Mantenersi con pochi euro per noi che siamo estranei è molto dura. A me piacerebbe fare l’Ausbilding ma sono grandicello, inoltre, bisogna scegliere con cura il proprio percorso di studi perchè come dice Roberta, quello sara il proprio lavoro. La mia passione non credo offra buoni guadagni sul lato professionale.

    Ti auguro buona fortuna!

  3. Ciao Marta! Più che altro considera che un Ausbildung dura dai due ai tre anni e lo stipendio è basso. Quindi dipende dalla situazione…se sei sola e senza figli…provare non costa nulla! 🙂 Sceglilo bene, perché quello sarà il lavoro che potrai fare, se vorrai cambiare in seguito…ti toccherà fare un altro corso! In bocca al lupo!!! 😉

  4. Ciao, grazie per questo articolo prima di tutto!
    Ho letto anche i commenti e… anche io avrò 28 anni quando proverò a mandare richieste per un Ausbildung! Non so come è vista questa cosa dell’età o se è una fissazione solo italiana.
    Il fatto è che ho preso una qualifica (valida in tutta la UE) qui in Italia, ho lavorato anche in un posto, poi cv in tutta Italia e niente. Perciò mi son detta: è ora di partire per la Germania (che amo, tedesco compreso). Sono stata sei mesi in Germania, ho migliorato il tedesco, sono tornata in Italia causa visite mediche urgenti, e da agosto ritornerò in Germania finché non avrò raggiunto un B2(C1) e a candidarmi per un Ausbildung che dovrebbe approfondire la mia formazione finora.
    Non so se tutta questa fatica ne vale la pena! O se avendo già una qualifica e un C1 di inglese, mi convenga mandare cv direttamente alle aziende (perdendo la possibilità di avere una formazione più approfondita per salire eventualmente di livello nel corso della carriera… perché a parte la formazione degli ultimi anni, ho fatto un cavolo di liceo classico alle superiori!!).

    Se potete darmi dei consigli ne sarei felice 🙂

    Grazie mille!

  5. Ce ne sono tanti…Italiani a Berlino, italiani in Germania…tu digita italiani a…..e il nome della città…ne trovi tantissimi. Prova anche su Goodbye Mamma… 🙂 Come pagina ti suggerisco Italiansinfuga con relativo canale You Tube…buona fortuna!

  6. Ciao Roberta,

    sei gentile, educata e cortese come sempre. Ti ringrazio di cuore. Mi faresti cosa gradita se tu m’indicassi anche qualcuno di questi gruppi: dovrei cercare semplicemente gruppi di amigranti italiani in Germania?

    Buona serata e grazie ancora!

  7. Ciao…beh puoi provare a chiedere sui tanti gruppi che ci sono su fb…magari trovi qualcuno che ha già intrapreso il tuo percorso… 🙂

  8. Ciao Roberta!

    Grazie per la risposta come sempre.

    Non conosci proprio nessuno che possa rispondere alle mie domande??

  9. Ciao, mi piacerebbe avere le risposte a tutte le tue domande ma non le ho. Non ho info che riguardano tutte le professioni, ogni caso è a sè…quello che posso limitarmi a fare è raccontarvi la mia esperienza e quella di chi si trova qui…spero non sia poco… 🙂

  10. Ciao Roberta,

    mi sai dire qualcosa in più sul doppio lavoro e sulle qualifiche? Ho fatto degli sbagli in Italia circa il conseguimento del diploma e va bene…quello che mi domando è come fare a “regolarizzare” , la mia formazione affinchè un giorno (spero non molto lontano), io mi possa fare strada nel settore di mio interesse. In poche parole, io vorrei capire cosa posso fare, oggi, e, qui, in Italia:

    1) un corso di formazione?
    2) qualifiche varie?

    Ovviamente legalmente riconosciuti in Italia ed in Europa. Diversamente cosa mi consiglieresti di fare? Eventualmente potessi seguire l’ausbilding, non si porrebbe alcun problema di qualifiche varie?
    Vorrei essere in regola per la professione di mio interesse. Buono sarebbe fare il lavoro in fabbrica e “lavorare” per cominciare ad inserirmi nel settore di mio interesse. Cerco informazioni sulle qualifiche e le varie possibilità di un italiano. Per cercare come Mechatroniker, quali qualifiche dovrei aver conseguito in Italia?

  11. Buonasera Roberta,

    poco, io ho lavorato poco, anzi, pochissimo. E’ imbarazzante rispondere nulla ma questo è.
    E’ nata una professione nuova negli ultimi anni. quella del coach life beh…più parlo manifesto questo disorientamento e più credo di aver bisogno di un guru, di qualcuno che in qualche modo m’indichi senza alcuna garanzia di successo della strada intrapresa. In questo modo funziono 🙂
    Non ho una professione da spendere e, credimi, questo è frustrante. Per questo ho scritto a te come scrivo pure in altri forum.

  12. Io credo che tu sia ancora molto giovane per sperimentare. Il concetto di lavoro per la vita all’estero non esiste, è un concetto antico e prettamente italiano. Certo, avere una professione invece è importante…ma avrai lavorato prima? Usa quelle referenze per proporti! Prova, cambia, non avere paura…cos’hai da perdere? Forse sarà un salto nel vuoto ma nessuno ti impedirà di spostarti altrove… 🙂 Una buona serata anche a te…

  13. Non ci sono incentivi rispetto a quei 700 Euro? C’è chi dice di seguire le proprie passioni ad ogni costo perchè i ripmianti sarebbero difficili da sopportare. E’ vero. Peccato che mi sembri un salto nel vuoto, una pazzia, assurda, irrazionale e priva di senso alla mia età che ho l’esigenza di trovare un mestiere per la vita. Un mestiere sicuro e che non riguardi solo la passione ma pure altre cose importanti nella vita. E’ difficile sapere cosa è giusto o sbagliato :-/ Cosa fare. Sono perso e disorientato.

  14. Allora, inizierei con l’escludere le raccomandazioni perchè qui in Germania funzionano poco, non dico che non ci siano ma sono rare e riservate ai tedeschi. Avevo diversi colleghi al corso che nel frattempo lavoravano in fabbrica tramite agenzia interinale (difficile entrare direttamente in fabbrica, stipendio medio 850/1000 euro al mese, dipende se hai famiglia a carico o no). Per farla breve tre hanno lasciato il corso ed uno ha perso il lavoro, perchè è difficilissimo e snervante affrontare scuola e lavoro. Non dico che tu non ce la faresti ma sono esempi pratici che ti posso portare. L’unico modo per avere in mano un certificato che attesti una professione è l’Ausbildung ma, lingua a parte (abbiamo appurato quanto sia necessaria) sono circa 700 euro al mese per due o tre anni. Cosa farei al tuo posto? Purtroppo non so cosa consigliarti perchè sono la prima a non sapere se la Germania è il posto adatto a noi. Le possibilità ci sono ma solo in presenza di determinate condizioni. Però tu hai i parenti qui…se non hai da perdere niente potresti provare un periodo e vedere come va. In fin dei conti è sempre un’esperienza in più che andrebbe ad arricchire il tuo bagaglio personale… 🙂

  15. Ciao Robert,

    Dici cose vere, si. Cose che sapevo già. Il fatto più grave è la mancata conoscenza della lingua tedesca…purtroppo.
    Potrei andare a lavorare solo come operaio e nemmeno per mansioni pulite, facili e tranquille. Sono perfettamente consapevole.
    Il tedesco è una lingua difficile però potrei cercare di impararla in qualche modo.
    L’Ausbilding sarebbe interessante è giusto per me ma chiaramente bisognerebbe pure mantenersi e con quel poco che danno di stipendio + l’integrazione monetaria, la vedo difficile. Eventualmente potessi lavorare in fabbrica e studiare il tedesco per inserirmi successivamente nel sistema di formazione duale scuola-lavoro: ciò sarebbe possibile che tu sappia?
    Pur mantenendo il lavoor (eventuale) in fabbrica?
    Ho solo la passione come ti dicevo prima. Solo con la passione ci fai ben poco. Lo so bene. contano l’esperienza, titoli ed eventuali raccomandazioni.
    Un vantaggio sarebbe quello di sfruttare il mio titolo di studi per inserirmi nel settore di mio interesse. Il mio titolo di studi si avvicina più all’elettronica dell’informatica. Non esistono più i meccanici di una volta, ragion per cui, la specializzazione per me più indicata sarebbe la meccatronica. Con il mio titolo di studi potrei “incanalarmi” in un apprendistato vicino al settore dell’autoriparazione?
    Previa conoscenz asufficiente della lingua tedesca che richied ecomunque anni. So per certo di non avere nulla, non perdo niente e dovrei inserirmi nel mondo del lavoor pertanto un settore vale l’altro. Dovendo scegliere quello che piace a me, le cose cambiano. E’ per questo motivo che ho scritto qui.
    Sei stata molto gentile e ti ringrazio. Spero di aver spiegato correttamente la situazione: cosa faresti al mio posto?
    Domanda difficile visto che sei donna 🙂

  16. Ciao…purtroppo un semplice diploma qui in Germania lascia il tempo che trova. I tedeschi, proprio tramite Ausbildung, provvedono a formare persone specializzate in un settore, quindi pronte da inserire definitivamente nel sistema lavoro. Per noi che arriviamo con un diploma italiano la situazione cambia. Intanto la lingua tedesca è fondamentale, e anche nel caso tu decidessi di fare un Ausbildung lo è, sono corsi categoricamente in tedesco. Non so se hai lavorato nel settore ed hai referenze dimostrabili, in quel caso potresti provare in qualche azienda grande districandoti con l’inglese. In caso contrario, con una buona dose di fortuna, potresti trovare solo in qualche fabbrica come operaio…ricordo che le mansioni che affidano agli stranieri che non parlano tedesco sono le meno gratificanti e le più faticose. Eviterei anche di propormi per qualsiasi lavoro perchè qui in Germania puoi candidarti solo per lavori attinenti al titolo di studio…in bocca al lupo! Roberta

  17. Salve,

    Io sono un ragazzo di 28 anni.
    Ho alcuni parenti in Germania e potrei usufruire di vitto e alloggio.
    Il problema rimane la lingua (almeno di non lavorare in fabbrica) e il lavoro.
    Ho la passione per la meccanica, motori e Auto da sempre ma paradossalmente sono diplomato in informatica.
    La mia aspirazione sarebbe proprio quella di lavorare nel settore Auto. Evito di dilungarmi sulla leggerezza che mi ha portato a diplomarmi in informatica.
    Vorrei poter rimediare magari sfruttandolo. Diversamente me ne farò una regione. sperando comunque in un cambiamento ovviamente!
    Sono interessato anche all’elettronica dei veicoli a motore, insomma, il mio desiderio è quello.
    Le scrivo per saper ecome districarmi fra le qualifiche e diplomi. Ho 28 anni e iniziare l’Ausbilding alla mia età, non è la migliore delle prospettive…
    Ad ogni modo, i sacrifici fanno parte di questa vita ed io non ne sono esente.
    Sono disponibile a qualsiasi lavoro.

    Un saluto. e la ringraio in anticipo.

  18. Ciao Luigi. Beh…per trovare lavoro nel tuo settore evitando l’Ausbildung dovresti avere una bella dose di fortuna e trovare un’azienda che ti assuma normalmente…ma vista la tua giovane età ti verrà proposto quello. Più che altro è richiesta una buona conoscenza del tedesco parlato e scritto…la fabbrica rimane il porto più sicuro per chi non parla tedesco…Roberta

  19. Ciao a tutti,sono un ragazzo di 24 anni con diploma di informatica e una certificazione riconosciuta dappertutto nelle reti informatiche…ho anche un pò di esperienza lavorativa nel mio campo ma sono ancora un profilo junior…la mia domanda è:in Germania è come in Italia che se dopo una certa età non hai molta esperienza sei fuori dal mercato?Poi ne ho un’altra:esiste un qualcosa che serve a fare pratica nel mio campo senza dover fare un Ausbildung di 3 anni?Un qualcosa che serva a “farsi le ossa” e pagato…poichè con la mia certifica si trova lavoro ma non ho molta esperienza…conosco poco il tedesco…e attualmente lavoro in fabbrica…non vorrei essere troppo “vecchio” quando imparerò la lingua ed essere fuori mercato…Grazie…

  20. Salve…grazie per i complimenti… 🙂 l’Ausbildung si trova tra le offerte di lavoro delle aziende…sono tante ad offrirlo…gli aiuti sociali ci sono…bisogna risiedere almeno da tre mesi in Germania per poter fare la richiesta…quindi conviene arrivare qui con dei soldi da parte per affrontare il primo periodo. Mi raccomando…indispensabile un uso fluente del tedesco…a presto! Roberta

  21. Salve,intanto complimenti per il sito,volevo chiederle ma per fare un ausbildung bisogna chiedere alle agenzie interinali o recarsi nelle aziende e fare questo tipo di richiesta?per chi viene su da solo è previsto qualche aiuto economico all’inizio per sostenersi un po’con le spese?grazie in anticipo sto cercando di ottenere piu info per un futuro espatrio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*