#Diariodibordo-L’immobilismo da evitare

Noi pretendiamo che la vita debba avere un senso: ma la vita ha precisamente il senso che noi stessi siamo disposti ad attribuirle.

(Hermann Hesse)


 

Catania 03.11.2015 h13.25

Il sole è tornato a splendere e con esso anche la voglia di fare!

Vivendo qui mi sono resa conto del vero male che affligge tanti abitanti della Sicilia, cioè l’immobilismo!

Il cambiamento non è previsto, spaventa, meglio rimanere incastrati nella propria zona di comfort, anche se questa ci condurrà man mano in un profondo oblio.

I tanti viaggi che ho alle spalle fortunatamente mi permettono di analizzare con chiarezza la situazione, di vedere quello che tanti non vedono, di scandalizzarmi ancora per cose ritenute dai molti…”normali”.

Immagine presa da internet
Immagine presa da internet

Io so che si può vivere civilmente, so che il rispetto del prossimo sta alla base di ogni popolo evoluto, che le difficoltà (che tutti abbiamo) non costituiscono un alibi per fregare il prossimo.

Quindi ciò che farò è semplicemente muovermi, più velocemente che posso, per non rimanere intrappolata in questo buco nero che risucchia tutto…l’immobilismo…padre di una società che tende a regredire invece che a evolversi.

Roberta


Chi pondera a lungo prima di fare un passo passerà la sua vita su una gamba sola.

(Anthony De Mello)


 

Continue Reading

#Diariodibordo-Le strade come specchio della Sicilia di oggi.

Catania 02.11.2015 h14.40

Dopo due giorni di pioggia incessante sembra che la situazione stia migliorando. In quattro mesi di permanenza in Sicilia non è la prima volta che assisto a scene apocalittiche. Non serve aspettare molto perché, dopo la prima mezz’ora, le strade si trasformano in torrenti in piena.

I muri si sgretolano, gli alberi cadono, i corsi d’acqua straripano, le strade cedono e si creano voragini profonde metri, dove finiscono auto e, quando va male, persone.

Immagine presa da internet
Immagine presa da internet

Questo lento e inesorabile sgretolarsi del territorio siciliano rispecchia a mio avviso il lento sgretolarsi di una società che sta raccogliendo i frutti del proprio malcostume. Tutti additano tutti, senza rendersi conto che ciascuno di loro contribuisce a questo declino, con azioni degne del peggior cittadino privo di qualsiasi barlume di senso civico.

Amo questo terra, inizio ad amare meno i suoi abitanti.

Sentimenti attuali: speranza fievole, amarezza, delusione.

Roberta

Continue Reading