Ci sono i cani austriaci…e poi c’è Totò!

PazzoVienna è una città piena di cani, le persone sono particolarmente affettuose nei confronti dei “bimbi pelosi” e non risparmiano coccole e bacini. Bene direte…per te che hai un cane è un’ottima cosa! Ehm ehm…sarebbe un’ottima cosa, se solo io avessi un cane “normale”.

I pelosetti austriaci sono educatissimi, non abbaiano, non hanno bisogno del guinzaglio perché seguono il padrone come un’ombra, cagano con discrezione e la loro presenza nei condominii è silenziosissima.

Totò no, Totò deve abbaiare a tutto e a tutti, deve far sentire che sta passando, ma qui non sono abituati a certe esternazioni e lo temono, fuggono, lo guardano come fosse un alieno tra la gente. Totò non caga con discrezione, deve produrre quantità di merda pari a quelle di un cavallo e fiumate di pipì da espellere come se non dovesse esserci un domani.

Oggi però è l’ultima volta che lo porto fuori io, da stasera sarà compito del babbo provvedere alle sue uscite. Perché? Ecco il motivo.

Merda

Stamani porto fuori cane pazzo come ogni mattina e come ogni mattina abbaia a tutti con la furia di un lupo. Cerco di tenerlo fermo e nella foga esplode il sacchettino che avevo in mano, quello con il quale avevo appena raccolto la tonnellata di crema marrone fumante. Merda ovunque…una puzza asfissiante e i miei pantaloni maculati…e pure cane pazzo!!! Il babbo dice che ultimamente ho Saturno contro…può essere ma al momento lancerei Totò con una fionda su Marte!!!

Ditemi che anche voi avete un cane pazzo, bitte…

Cane pazzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*