La Germania non e’ l’El Dorado!

Rieccomi qui…ho scritto gia’ diversi articoli cercando di mettere in guardia chi vuole venire a vivere in Germania…ma pare che ancora i luoghi comuni abbiano il sopravvento!

Provero’ ancora una volta ad essere chiara e fastidiosamente diretta.

Partiamo da un concetto che non e’ ben chiaro e che ha fatto peccare anche me, prima di partire, di onnipotenza! Quando leggete articoli vari di gente che esalta la Germania, quanto sia bello, divertente e figo vivere qui…vi chiedete almeno una volta chi sono quelle persone? Cosa fanno, dove vivono, hanno mariti o mogli altamente qualificati alle spalle? Insomma…avete cercato di capire cosa li spinga ad esaltare una realta’ che…potrebbe essere solo la loro realta’?

Immagine presa da internet
Immagine presa da internet

Sarebbe facile anche per me stare qui a raccontarvi quante cose belle ho trovato in Germania, potrei gasare tutti voi a livelli esponenziali illustrandovi solo le cose belle che ho riscontrato venendo a vivere qui…ma sarebbero esperienze soggettive e dovute per lo piu’ a dei piccoli vantaggi che avere una famiglia tedesca comporta.

Pero’ non ho di certo aperto il mio blog per farvi rosicare spacciando piccole gioie come il paradiso trovato!!!

La Germania non e’ l’El Dorado!!!

Analizziamo le varie possibili tipologie di espatriati.

Avete specializzazioni varie, un mestiere ben preciso in mano e fogli di carta che lo attestano? Ottimo! La Germania ha tantissime opportunita’ per voi! Potrebbe essere un problema la lingua ma diverse aziende vi assumeranno ugualmente dandovi la possibilita’ di lavorare inizialmente con l’inglese.

Non avete fogli di carta che attestino un lavoro ben definito perche’ ne avete cambiati diversi, non avete una laurea ne’ una specializzazione pero’ parlate il tedesco. In questo caso il lavoro si trova. Ma mettetevi subito in testa una cosa. Per voi ci saranno solo i lavori che i tedeschi non vogliono fare!!! Gli stessi che fanno gli stranieri da noi in Italia.

Non avete laurea, attestati e non parlate il tedesco? Non troverete nessun lavoro se non presso locali italiani dove verrete sfruttati piu’ che in Italia. Leggete anche Lavorare nei ristoranti italiani in Germania.

Quindi, negli ultimi due casi, se avete deciso di espatriare per dare una svolta vera alla vostra vita, le soluzioni sono le seguenti:

Immagine presa da internet
Immagine presa da internet

1) Espatriate ma non in Germania.

2) Espatriate in Germania con un capitale che vi permetta di lavorare in proprio e di poter sfruttare la ricchezza tedesca.

Non pensate assolutamente di venir qui senza qualifiche perche’ le vostre esperienze e le vostre capacita’ basteranno. In Germania carta canta!!! Puoi essere bravo, furbo, un grandissimo lavoratore ma senza un pezzo di carta che lo certifichi tu sei un pinco palla senza arte ne’ parte!

E ci sara’ sempre chi verra’ a dirvi…ma io ho fatto questo senza certificati…oppure…un mio amico ha detto che bla bla bla…sono casi rari!!! Eccezioni!!! Botte di xxxx…avete capito insomma…

Poi, amici miei, la lingua tedesca. Io ho studiato da un privato 4 mesi in Italia, vivo qui da 10 mesi, da 2 mesi e mezzo frequento il corso di integrazione ma se mi parlano velocemente non capisco ancora niente. E devo ringraziare il fatto di avere una base decente di grammatica italiana e di latino. Ci sono persone in classe con me senza basi di grammatica nella loro lingua madre che adesso danno le testate contro i muri perche’ non capiscono niente!

Quindi occhio!!! Vedo che ancora in tanti sottovalutano il problema lingua.

Immagine presa da internet
Immagine presa da internet

Io non credo che qualcuno di voi abbia voglia o intenzione di espatriare per fare il “barbone” in casa di altri! Quindi ricordatevi che il mondo e’ grande e che forse la Germania non va bene per tutti!

Non voglio scoraggiarvi, voglio aprirvi gli occhi!!!

Detto questo rimango sempre a disposizione per chi abbia necessita’ di maggiori delucidazioni. Lo faccio con piacere. L’indirizzo e’ sempre lo stesso [email protected]

Roberta

Linky Party

 

 

6 commenti

  1. Ciao Fabio! Ti ringrazio tantissimo…commenti come il tuo sono la risposta al mio lavoro…e fanno sempre piacere!!! Roberta

  2. Ciao Roberta.
    Volevo solo ringraziarti per i tuoi post di cui apprezzo molto l’impostazione chiara e diretta.
    Tutto molto interessante. Continua cosi’ 🙂

  3. hey there and thank you for your info ཿ I have certainly picked
    up anything new from right here. I did however expertise a few technical issues using this website,
    as I experienced to reload the web site a lot of times previous to I
    could get it to load properly. I had been wondering if your web hosting is OK?
    Not that I’m complaining, but sluggish loading instances times will very
    frequently affect your placement in google and can damage your high
    quality score if ads and marketing with Adwords. Anyway Iཿm adding this RSS to my e-mail and could look out for much more of your respective interesting
    content. Make sure you update this again very soon..

    My web page :: used car

  4. Ciao Norma! Grazie per la tua testimonianza! Dire che i tedeschi sono chiusi e’ riduttivo…ahahah…piu’ che altro sono su un binario e non si spostano da quello! Un modo di vivere che per noi italiani e’ inconcepibile! Contenti loro…baci..Roberta

  5. Mio figlio pensava fortemente di andare in Germania per il PhD, ovviamente aveva un background adatto ed era pure stato preso ma è andato all’open day ed ha cambiato idea, mondo troppo chiuso, ha scelto gli Stati Uniti adesso è là da 3 anni per il PhD in Accounting (le nostre Business School). Parla inglese come madre lingua ma parla anche benissimo il tedesco (aveva una fidanzata russa e tra loro parlavano in tedesco.
    Concordo con te, non andare alla cieca, vai con i bagagli che hai (tanti e forti) ed allora potrai essere uno che emerge, altrimenti stai a casa tua, male che vada non soffri di solitudine (e lui ne ha patita molto i primi tempi).
    Ciao
    Norma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *