Menzione speciale per il mio racconto “Provvidenza”

Poco tempo fa ho deciso di partecipare a un concorso (Questo); bisognava scrivere un racconto partendo da un incipit già esistente. Interessante sì, però avevo solo un paio di giorni per partorire qualcosa, perché la scadenza per le iscrizioni era alle porte. Poi, come sempre mi accade, non sono stata io a dover cercare la storia, ma è stata lei a mostrarsi, con tutta l’energia che portano dentro le storie di vita reale.

Ho iniziato a scrivere, ho provato commozione mentre lo facevo, e 48 ore dopo ho inviato la mia candidatura allegando “Provvidenza”, un racconto che ha fatto piangere due delle tre “cavie” che lo hanno letto in anteprima.

Senza tirarmela troppo (non è nel mio stile, lo sapete) vi comunico che ho ricevuto una menzione speciale per il coinvolgimento emotivo (Leggi qui). Questo, per me, è un riconoscimento molto importante, perché il mio obiettivo è proprio quello di creare empatia tra le storie che scrivo e il lettore. Sono davvero felice e voglio ringraziare anche voi. Voi che mi avete sempre sostenuta, che avete acquistato il mio primo libro, che non vi risparmiate in complimenti. 

Quindi, a maggio, sarò al Circolo dei Lettori di Torino presso la Sala della Biblioteca, per ritirare il mio attestato. Ne approfitterò per girare questa bellissima città, che non visito da tanto tempo. A presto!

Menzione speciale per il mio racconto "Provvidenza"
Menzione speciale per il mio racconto “Provvidenza”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *